Docenti

DOCENTI

Professionalità e Passione.
Queste le caratteristiche che identificano i docenti scelti da Istituto Italiano di Fotografia.
Fotografi professionisti specializzati nei vari settori dell’immagine e della comunicazione visiva. Personalità differenti, curriculum differenti, esperienze lavorative differenti. Una scelta precisa di IIF. Perché la differenza e gli approcci originali arricchiscono la formazione degli studenti.
E quando si ha a che fare con i grandi professionisti dell’immagine, l’arricchimento è soprattutto la possibilità di imparare con “I maestri”.

Tra gli altri hanno collaborato:
Avi Meroz, Giovanni Gastel, Guido Harari, Fred Greissing, Gianni Berengo Gardin, Francesco Cito, Mario De Biasi, Piero Gemelli, Carlo Valsecchi, Valerio Spada, Ramak Fazel, Gabriele Croppi, Muriel Prandato, Michele Cazzani, Massimo Bassano, Massimo Bicciato.

ERMINIO ANNUNZI
Nato a San Benedetto Del Tronto (AP) il 31 Luglio 1960, vive ad Assago in provincia di Milano.
Dal 1987 si occupa con grande impegno di fotografia: reportage, paesaggio, natura. È stato responsabile del Demo e Training Center e dal 1996 al 2000 ha ricoperto il ruolo di responsabile della galleria fotografica Agfa. Inizia nel 1992 una collaborazione con l’agenzia fotografica “Daily for Press” e per l’agenzia “Associated Press”, occupandosi di fotografia sportiva e reportage; è grazie a queste collaborazioni che pubblica fotografie sulle maggiori testate giornalistiche italiane (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, la Voce, Il Giornale, La Repubblica).
Fra le sue mostre: “Paesaggi porzioni di spazio e tempo” nel ’99 alla Galleria F45 e “Il Chiaroscuro della violenza” nel 2000 a Palazzo della Triennale, entrambe a Milano. Negli ultimi due anni si è aggiunta fra le sue collaborazioni, anche quella con CANON, relativa alla Canon Academy. In quale corso: Corso Professionale biennale di Fotografia – FullFull AdvancedBasicWorkshop week-end Tecnica Digitale

GUIDO BARTOLI
Giornalista specializzato e consulente in Digital Imaging. Inizia l’attività professionale come fotografo (still-life, fotografia industriale e medico-scientifica). Collabora dai primi anni ’90 con le maggiori testate italiane del settore fotografico: Progresso Fotografico, Tutti Fotografi, Il Fotografo, Photo Italia. È autore di diverse monografie sul tema della fotografia digitale, distribuite in edicola.
Ha nel tempo affiancato la professione di giornalista con quella di consulente per diverse aziende nel settore Digital Imaging (Fujifilm, Nital, Epson, HP) e di insegnante. In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno

SARA MUNARI
Nasce a Milano nel 1972. Vive e lavora a Lecco. Studia fotografia all’Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista.
Apre, nel 2001, LA STAZIONE FOTOGRAFICA, Studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi, nel quale svolge la sua attività di fotografa. Docente di Storia della fotografia presso l’Istituto Italiano di fotografia di Milano e di comunicazione visiva e tecnica fotografica presso l’Isgmd di Lecco. Collabora con l’Università Cattolica di Milano per alcune pubblicazioni.
Dal 2005 al 2008 è direttore artistico di Leccoimmagifestival per il quale organizza mostre di grandi autori della fotografia Italiana e giovani autori di tutta Europa. Organizza workshop con autori di rilievo nel panorama nazionale. Partecipa nel 2008 al premio S.Fedele. Espone in Italia ed Europa presso gallerie e musei d’arte contemporanea. Fa parte dell’Archivio Nazionale di fotografia di Castellanza e di quello dell’Università Tor Vergata a Roma.
Nel 2009 esce il suo primo libro “Oceano India”. Fa da giurata e lettrice portfolio in Concorsi e Festival Nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello nazionale. Vince nel 2010 il Premio Roberto del Carlo, Luccadigitalphotofest. Dal 2011 entra a far parte dell’Agenzia La Presse. Dal 2011 collabora con Obiettivo reporter come docente di Reportage e curatrice di mostre. In quale corso: Corso Professionale biennale di Fotografia – Full

GIGLIOLA FOSCHI
Critica e storica dell’arte e della fotografia, collabora regolarmente con il quotidiano L’Unità e con il bimestrale di fotografia Zoom. Ha partecipato ai volumi “L’altra metà dello sguardo” (ed. Agorà , Torino, 2000) e “Tra Luce e Ombra” (Università IUAV di Venezia / Il Poligrafo, 2004).
Ha curato varie mostre tra cui: alcune sezioni dell’VIII Biennale Internazionale di Fotografia di Torino (1999), della IX Biennale Internazionale di Fotografia di Torino (2001) e della Biennale di Fotografia di Brescia 2006: appunti per una storia della fotografia al femminile. Collabora con il Centro Culturale San Fedele di Milano, dove ha curato numerose mostre; tra le più recenti: Guido Guidi 19692004 (2004); Captivi. I giovani e il disagio (2005); Il Paesaggio tradito (2005-2006, esposta anche presso Palazzo Casotti di Reggio Emilia, 2006).
Nel 2002 il Circolo Fotografico Sannita di Benevento le ha attribuito il premio “Oscar della fotografia” per la critica.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

LEONELLO BERTOLUCCI
Nato in Liguria e approdato a Milano negli anni ottanta, ha intrapreso la strada del reportage fotografico lavorando per alcune testate e agenzie italiane; in seguito ha iniziato collaborazioni internazionali tra cui quella con l’agenzia Sygma di Parigi.
Ha pubblicato fotografie su testate quali Time, Newsweek, Stern, Paris-Match, Epoca e ha fondato e diretto per alcuni anni un’agenzia fotogiornalistica.
Ad oggi continua a fotografare e condurre attività nel campo della cultura fotografica (pubblicazioni, mostre personali, organizzazione eventi) ed è docente in corsi e scuole di fotografia: insegna infatti photoediting presso il Master in Giornalismo dell’Università di Bologna e presso Istituto Italiano di Fotografiaa Milano. Consulente in campo editoriale e multimediale, svolge il ruolo di photo editor in redazioni di giornali e ha scritto il primo libro in Italia sull’argomento, dal titolo “Professione Photo Editor”.
Della sua attività si sono occupate riviste di fotografia come Fotopratica, Il Fotografo, Nuova Fotografia, Photo, Photographia, Techno Photo, Gente di Fotografia, Fotocomputer. Ama giocare e nelle Edizioni del Pulcinoelefante le sue fotografie accompagnano testi, tra gli altri, di Alda Merini, Tonino Guerra, Enzo Sellerio. Scrive di fotografia nel suo blog su Il Fatto Quotidiano.
E’ stato per alcuni anni nel consiglio direttivo del GADEF (Gruppo Agenzie Distributori e Fotoreporter) ed è iscritto all’Ordine dei Giornalisti.
In quale corso: Basic – Corso Professionale biennale di Fotografia

PIERMARCO MENINI
Fotografo e docente di fotografia, nasce a Venezia dove già ventenne inizia la professione di fotografo; è di quegli anni una intensa collaborazione con il museo Guggenheim di Venezia per cui fotografa opere d’arte, architettura ed eventi artistici.
Trasferitosi a Milano inizia a realizzare ritratti a personaggi del cinema, della cultura e dello spettacolo pubblicando su importanti magazine nazionali ed internazionali (Amica, Io Donna, Max, Sette, Il Venerdì, Glamour, Panorama, Studio, Première, Madame Figaro, Photo).
Collabora da 20 anni con il mensile di cinema Ciak ritraendo celebrities internazionali nei più importanti festival cinematografici e per il magazine Dove ha realizzato per molti anni servizi fotografici di moda e lifestyle.
In ambito pubblicitario nel 2017 ha realizzato per Huawei, come art director e fotografo, la campagna #faccehuawei e la mostra multimediale, per il lancio degli smartphone P10 e P10 Plus. In precedenza, nel 2010, per Samsung è stato brand ambassador per le fotocamere mirrorless NX100.
Ha esposto nella mostra La Fabbrica dell’Arte alla 50° Biennale Arte di Venezia oltre ad aver presentato negli ultimi anni i suoi ritratti di celebrities in diverse sedi espositive.
Nel 2014 e nel 2016 ha vinto il primo premio al Venice Movie Stars Photography Award, concorso riservato ai fotografi della Mostra del Cinema di Venezia.
Nel ruolo di photoeditor collabora da 15 anni con il magazine Ciak in Mostra, daily ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia, e, tra il 2006 ed il 2007, ha partecipato al restyling del quotidiano Il Cittadino di Monza.
E’ docente dal 1993 dell’Istituto Italiano di Fotografia di Milano.
In quale corso: Corso Professionale biennale di Fotografia – FullFull Advanced – Topic session Fotografia di Ritratto

WANDA PERRONE CAPANO
Wanda Perrone Capano nasce a Trani (Ba) nel 1979.
Si trasferisce a Milano per frequentare l’Istituto Italiano di Fotografia e contemporaneamente termina i suoi studi presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari.
Dall’età di 19 anni si occupa di fotografia di spettacolo, dedicandosi prevalentemente alla musica dal vivo (in Italia ed in Europa) e al teatro (backstage, live e fotografia di scena).
Da due anni collabora con il Teatro Piccolo di Milano, documentando fotograficamente le lezioni della Scuola di Teatro; da due anni, inoltre, insegna Tecnica Fotografica presso Istituti Superiori Statali.
Recentemente si sta occupando di fotografia di arredamento, lavorando per il gruppo francese Leroy Merlin.
A differenza di molti suoi colleghi coetanei o quasi, sa perfettamente chi siano Lady Gaga e i Simpson. Sa addirittura che le Kawasaki per gli adolescenti non sono moto ma scarpe.
In quale corso: Basic – Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Topic session Fotografia di Ritratto

SARA GENTILE
Dopo la laurea in Industrial Design presso il Politecnico di Milano, si diploma con il massimo dei voti all’Istituto Italiano di Fotografia. Da più di 10 anni svolge l’attività di fotografa professionista focalizzando la sua attenzione nello still life. Affianca l’insegnamento ai lavori professionali: dal 2005 al 2016 è stata cultore della materia del corso di fotografia del Politecnico di Milano (Facoltà del Design); tiene il corso extracurriculare di fotografia presso Naba, Nuova accademia di belle arti di Milano, insegna still life e food photography presso l’ Istituto Italiano di Fotografia. Da alcuni anni collabora con l’artista Francesco Jodice per la realizzazione di progetti professionali e artistici. E’ fondatrice di STUDIO KIND, studio creativo con sede a Milano dove ricopre il ruolo di art director e fotografa. Tra i suoi clienti: Lorenz, Montegrappa, Moleskine, Colmar, Casadei, Gruppo Indetex.
In quale corso: Full – Workshop Still LifeTopic Session Fotografia di Food

FRANCO PETTER
Lavora da anni come fotografo professionista a Milano, si occupa in genere di “fotografia di persone” attraversando vari ambiti (dalla foto di teatro al ritratto, dal beauty alla body art, ecc.) sia nella attività professionale che nella attività di insegnamento e riflessione sul linguaggio fotografico.Si è occupato anche di regia video e cinematografica, realizzando videoclip musicali, video industriali e due “film indipendenti” di lungometraggio. Ha collaborato, fra gli altri, con Mondatori, EMI e Radio DJ.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

GIORGIO MESTURINI

Giornalista free-lance, dal 1981 al 1988 ha partecipato con qualifica di fotografo subacqueo a diversi scavi di Archeologia Subacquea per le Sovrintendenze Archeologiche.
Nel 1985 è stato docente nei corsi di qualificazione per operatori archeologici subacquei.
Collabora con diversi mensili e settimanali: Airone, Oasis, Mondo Sommerso, Itinerari e Luoghi, Tutto Turismo, Gulliver, Qui Touring, I Luoghi dell’Infinito, Aqua, Class, Repubblica…).
Ha pubblicato vari libri fotografici, fra cui: “Archeologia Sottomarina”, “Maldive”, “Porti Minori della Liguria” “La Natura del Lodigiano”, “L’Italia dei Parchi Marini”, “Guida del Mar Rosso”, “Deserto e coralli”, “Le migliori immersioni del mondo”.
In quale corso: Full

NANNI FONTANA
Nato a Milano nel 1975. Dopo la laurea in Economia dei Mercati Finanziari all’Università Bocconi decide di cambiare percorso e di fare il fotogiornalista. Autodidatta, la fotografia di cronaca è stata la sua scuola. Prima di diventare nel 2009 un fotografo indipendente ha lavorato per alcune agenzie tra cui Fotofgramma, World Picture Network e Prospekt.
Negli ultimi anni curiosità e ipocondria lo hanno portato a lavorare prevalentemente su temi legati alla salute, in particolare quella materno-infantile. Tra le altre cose ha fotografato alcune minoranze indigene, le gang del Centro America, i viaggi di Sua Santità, le comunità di disabili nel Nord dell’India e i giovani che abitano le sponde del Mediterraneo. Le sue fotografie sono state esposte in Italia e all’Estero e pubblicate su importanti testate nazionali e internazionali tra cui, per citarne alcune, National Geographic, Internazionale, L’Espresso, The Guardian, The Financial Times, El Pais, El Mundo e Newsweek. Nel 2008 ha pubblicato il libro “La Moskitia. Gracias a Dios” mentre nel 2011 è uscito “MEDPEOPLE”.
Dal 2011 al 2015 ha realizzato Out of Sight, un progetto educativo e di prevenzione sull’epidemia di HIV/AIDS a trent’anni dal suo inizio mentre da un paio d’anni, insieme ai colleghi del collettivo River Journal, viaggia lungo i grandi fiumi del mondo per raccontare l’attualità e la vita delle comunità che vivono lungo le loro rive. Nel 2016 ha vinto il premio Amerigo, destinato ai giornalisti che meglio raccontano la società americana al pubblico italiano.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

MARCO GHIRLANDI
Nasce a Milano nel 1960.
Ha studiato con: DARIO FO: laboratorio di recitazione; Prof. MAGNANI (scuola del Piccolo Teatro): cinesica e recitazione; TINA LAVAGNA: dizione; MARA TERZI, GIANNI ZARI, WALTER VENDITTI, DIEGO WATZCHE: danza classica e contemporanea; Prof. ANGELA NASCIMBENI, Prof. MARZIA CASTELLINI: canto lirico
Stages con: GIORGIO ROSSI, Sosta Palmizi: danza contemporanea; MARCOS LOPEZ: danza moderna; MARCO RIPELLINO: contact
In teatro con: DARIO FO: “l’Opera dello sghignazzo” di B. Brecht, Fo, ANTONIO MORELLI: “Miseria Bella” di E. de Filippo; MARIA GRAZIA SANTARONE: “Cibo” di Carla Vistarini; ELVIRA FRANK: “The fiddler on the roof”, musical; MARCO CESO BONA: “Il malato immaginario” di Molière; “La locandiera” di Goldoni; “Gli abiti nuovi dell’imperatore” di H.C. Andersen; JOHN SCHLESINGER: “Peter Grimes” di B. Britten; GIANCARLO COBELLI: “Iphigenie en Tauride” di C.W. Gluck; LILIANA CAVANI: “Vestale” di Etienne de Jouy; JURGEN FLIMM: “Wozzeck” di Georg Buchner; LUCA RONCONI: “Elettra” di Strauss, “Cenerentola” di G. Ferretti; VICTOR KRAMER: “Boris Godunov” di Aleksander Puskin; SERGIO DAOLIO: “Io vivo con la mamma” monologo di teatro comico, di Ghirlandi-Daolio; ROCCO DI GIOIA: “Confessioni di un peccatore” di Dacia Maraini; GIORGIO CENTAMORE: ”Tu che m’hai rubato il cor”, duo comico con Margo’ Volo, di Ghirlandi&Volo; MARI RINALDI: ”Se stasera sono qui…”, duo comico con Daniela Jannace, di Ghirlandi, Volo, Rinaldi; DAVIDE IODICE: “Il Coccodrillo” di Ghirlandi-Iodice, libera mente; ANELLA TODESCHINI: “UNEDIPO” Sofocle; CRT, “ADHD ovvero… cioccolata per merenda” di Ghirlandi/Todeschini; MARCELLO ZAGARIA: “L’odore assordante del bianco” di S. Massini
In televisione e al cinema con: ALESSANDRA MIORI: ”Playhouse Disney”, Disney Channel, conduttore; FOSCO BIASOTTO: “L’Albero Azzurro”, RAI1, voce di Dodò ed altri animali; ROBERTO VALENTINI: “Disney club”, RAI1, voce e animazione pupazzi, “Canta con noi” conduttore con Arianna del tour italiano, “Solletico” RAI1, attore; SOFIA VINCENZETTO: “Al parco con Junior”, “La posta di Junior”, “Stana la tana”, ”Briciole di…”, “Il meglio del Baby show”, Junior Tv, Junior-conduttore; MICHELE BONELLI: ”Click” inviato per Junior Tv a Legoland, Billund-Danimarca; MICHELE GUARDI’: ”Papaveri e papere” RAI1, con Pippo Baudo e Giancarlo Magalli, attore sponsor; RICCARDO DONNA: “ Luna Park” RAI1, con Frizzi, Baudo, Venier, Carlucci, Lambertucci, attore sponsor; PAOLO LIZZA: “Skerzi a parte” Canale5, attore; SANCHEZ: “Camera Caffè”, attore; FOSCO GASPARI: ”Io e la mamma” Canale5, con Delia Scala e Gerry Scotti, attore; MAURIZIO NICHETTI: “Honolulu Baby” lungometraggio con M. de Madeiros, attore; MICHELE SORDILLO: “Da qualche parte in città” lungometraggio con I. Marescotti, attore; FRANCO CONTE: “Il gioco delle chiavi” lungometraggio, attore; CARLO VANZINA: ”Squillo” lungometraggio con Raz Degan, attore
Attore in molti spot pubblicitari, speaker per pubblicità, documentari e cartoni animati. Nel gruppo professionisti di Improvvisazione teatrale Imprò e insegnante di recitazione.In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno

ANDREA ANGELI
Fotografo e videografo freelance, è docente di produzioni video e multimediali presso l’Istituto Italiano di Fotografia ed il Corso di Fotografia di Scena dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, istituzione quest’ultima per la quale collabora come videomaker per la realizzazione di video ed oggetti multimediali delle produzioni teatrali, musicali e di danza.
Membro dell’Associazione Fotografi Professionisti Tau Visual dal 2012, è autore, video giornalista, fotografo e co-fondatore del settimanale Kairos Magazine, un periodico dedito alla fotografia di scena nella redazione del quale svolge l’attività di responsabile della sezione video. Presidente dal 2012 dell’Associazione Nazionale Fotografi di Scena, come fotografo è rappresentato dall’agenzia parigina Dalle Foto che vende le sue immagini sul mercato editoriale internazionale, collaborando anche con il settore multimediale dell’agenzia Rosebud2. È anche collaboratore della rivista Musica Jazz e del magazine All About Jazz Italia dal 2007. Dall’inverno 2014 collabora in qualità di videomaker con il canale olandese DJazz.tv per la realizzazione di reportages di festivals e concerti di jazz & musica classica, in Italia e all’estero.
Molto attivo come videomaker & docente di video dslr, editing e montaggio audio video e tecniche multimediali, viaggia spesso per tutta Italia tenendo conferenze, workshops e incontri formativi per associazioni e circoli fotografici, istituzioni e aziende pubbliche e private. Grazie alla sua formazione musicale sia come musicista di musica classica e jazz e di musicologia della musica afroamericana, dedica tutte le sue energie personali e professionali nella realizzazione di video reportage e videoclips, servizi fotografici e servizi di registrazione audio professionale per il teatro, per singoli artisti, istituzioni e festival.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Workshop week end Video con la reflex

GIANLUCA BRONZONI
Nato a Parma, dopo una laurea in Scienze Politiche e un post-diploma in Fotografia, Gianluca Bronzoni ha cominciato a lavorare come assistente fotografo, per dedicarsi successivamente alla post-produzione digitale per agenzie e studi fotografici.
Di recente ha fondato “Bianca”, Studio fotografico che si occupa di fotografia e post-produzione digitale. È rappresentato dall’agenzia di fotografi “Take” di Bologna ed è all’interno del collettivo di fotografi “Voices from Italy”.In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno

DARIO MORELLI
Nato a Milano nel 1970, laureato in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano, Marketing Manager in un’azienda multinazionale leader nel mercato della stampa digitale. Si dedica alla fotografia da diversi anni, lavorando su progetti fotografici di diversi generi, dedicando particolare attenzione allo studio e allo sviluppo delle potenzialità della fotografia digitale in fase di scatto, di post-produzione e di stampa.
Ha approfondito le conoscenze e gli studi sulla fotografia frequentando il corso professionale serale biennale presso l’Istituto Italiano di Fotografia negli anni 2006-07 e 2007-08. Ha esposto progetti fotografici e realizzato pubblicazioni fotografiche.
In quale corso: Full

SAMANTA TAMBORINI
Nata a Varese nel 1979, dopo gli studi all’Università di Medicina e Chirurgia decide di assecondare la sua passione per la fotografia. Frequenta corsi di semiotica visiva con Sandro Iovine, il corso di fotografia Full Advanced presso Istituto Italiano di Fotografia e si perfeziona poi seguendo seminari sulla Business economy per fotografi, il digital publishing, social communication (curati da Jumper) e workshop di post produzione avanzata dell’immagine di Marianna Santoni e Julia Kuzmenko. Vive a Varese dedicandosi soprattutto alla fotografia di matrimonio nel Nord Italia e in Svizzera, alla fotografia di ritratto con predilezione per il settore pregnancy e newborn e all’insegnamento della fotografia sia in scuole pubbliche/private (dalle scuole materne alle superiori), sia in associazioni culturali.
In quale corso: Full Advanced

BEPPE BOLCHI
Appassionato di fotografia da quando aveva dodici anni, ha percorso tutte le esperienze fotografiche amatoriali, giungendo successivamente al professionismo.
Ha collaborato per vent’anni con Polaroid, verificando qualità e tecniche creative delle Pellicole a Sviluppo Immediato, di cui è un riconosciuto esperto e supporter, dedicando poi la sua esperienza alla rinascita delle nuove pellicole “Impossible”. Le sue ricerche lo hanno inoltre portato ad approfondire il linguaggio della Fotografia Stenopeica, diventandone ben presto punto di riferimento per appassionati e cultori della Fotografia.
Ha esposto al Museum of Fine Arts di Boston, a Milano, a Parigi e Arles in Francia, a Glasgow in Scozia, a Villajoiosa in Spagna, poi a Genova, Castellanza, Busto Arsizio, Savignano sul Rubicone, S.Felice sul Panaro, Nocera Inferiore, Senigallia, Tolmezzo e durante i più importanti eventi fotografici in Italia.
Collabora regolarmente con importanti Scuole di Fotografia e Università, ha tenuto applauditi Workshop in Italia, a Parigi e Arles, Glasgow, Vienna, Belgrado e persino all’Università “Rangsit” di Bangkok. È docente del Dipartimento Attività Didattiche della FIAF.
In quale corso: Corso Professionale biennale di Fotografia

GIANCARLO MAIOCCHI – OCCHIOMAGICO
Nasce nel 1971 (Giancarlo Maiocchi nel 1949). Influenzato profondamente dal lavoro di Man Ray teorizza (1974) sulla “ Piacevolissima Illusione” della fotografia. Miscelando esperienze simboliste, surrealiste, metafisiche e psichedeliche indirizza la sua ricerca verso un linguaggio multimediale che definisce “ Nuova Fotografia”.
I titoli delle mostre sono emblematici: La porta di Niepce, 1978 (Milano), Paesaggi di finzione, 1981 (Parigi, Rotterdam, Groningen, Milano, Zurigo), L’immagine truccata, 1982 (Milano, Bologna, Parigi, Rimini), Archeologia del futuro, 1983 (Roma, Milano, Venezia). Ha collaborato con Alessandro Guerriero e Alessandro Mendini (realizzando 24 copertine della rivista Domus) con Ettore Sottssass (Menphis), Aldo Rossi (Il Teatro del Mondo), Michele De Lucchi e riviste come Casa Vogue, Interni, Abitare, Ottagono, Modo e altre.
Dal 1990 affronta una dimensione più intima costruendo paesaggi immaginari abitati da figure femminili ed oggetti sospesi in perenne attesa: Falso movimento1989/1992 (Brescia, Milano, Salonicco, Chiasso, Prato, Pavia), IO non sono IO, 1993/1994 (Milano, Parigi, Roma, Fiesole),Mi vida 2000 (Mantova, Milano, Bologna, Genova).
Si dedica anche all’insegnamento (I.E.D. Milano, Istituto Italiano di Fotografia, Milano e Visitor Professor all’Ecole d’Arts di Losanna, Bauer, Futurarium, di Milano), tiene conferenze e workshop (Estetica ed Estasi, Mitologia Cangiante Luccicante). Le sue opere sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

ROBERTO MUTTI
È storico e critico della fotografia, ha insegnato storia e linguaggio fotografico. tiene seminari di fotografia creativa su tematiche letterarie presso l’Istituto Italiano di Fotografia.
Organizzatore e curatore indipendente, ha curato mostre di autori affermati e giovani promettenti collaborando con gallerie private e istituzioni pubbliche. Ha firmato oltre duecento libri fra saggi, monografie e cataloghi. Dal 1980 scrive di fotografia sulle pagine milanesi del quotidiano la Repubblica, collabora con diverse testate di settore dirigendo dal 1998 al 2005 il trimestrale “Immagini Foto Pratica” e dal 2011 il periodico online “Kairòs Magazine”.
Fa parte del comitato scientifico del Photofestival di Milano e di MIA Milan Image Art Fair ed è consulente fotografico della Fondazione 3M. Ha ricevuto i premi per la critica fotografica Città di Benevento (2000), “Giuseppe Turroni” (2007) e Artistica Art Gallery, Denver, Usa (2011). Vive e lavora a Milano.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

GABRIELE CROPPI
Gabriele Croppi nasce a Domodossola (IT) il 9 maggio 1974. Alla sua innata passione per la pittura si aggiunge, negli anni, quella per la fotografia.
Dalla metà degli anni ’90, sviluppa una ricerca incentrata sul rapporto fra fotografia ed altre arti: dalla pittura (“Guernica 2000”, 1999; “Omaggio a Sironi”; 2007), alla letteratura (le ricerche ispirate alla poesia di J.L. Borges e Fernando Pessoa, 1998-2004), sino al cinema (“Visioni”, 2006-2007).
Fra i suoi lavori più recenti, “Piemontesi” (2010), la serie “New York, Metafisica di un paesaggio urbano” (2009); “Horror vacui” (2008); e una ricerca sul tema della “post-memoria”, in relazione alla tragedia della Shoah (Shoah and post-memory, 2008). Nel 2011 vince l’“European Photo Exhibition Award”, ed è selezionato a fare parte di un team di 12 fotografi europei chiamati ad interpretare il concetto di “Identità europea”, per un ciclo di mostre nelle città di Amburgo, Lucca, Parigi ed Oslo.
Attualmente vive e lavora a Milano nel campo editoriale, dedicandosi anche all’insegnamento presso l’Istituto Italiano di Fotografia.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno

PROFESSIONISTI VARI
Incontri relativi al mondo professionale, all’organizzazione dell’attività del fotografo, all’autopromozione e all’uso di internet nella professione.
In quale corso: Corso Professionale di Fotografia – secondo anno – Full Advanced

Copyright © 2018 - Istituto Italiano di Fotografia, Via E. Caviglia 3, 20139 Milano - Tel 02/58107623 Fax 02/58107139 - info@iifmilano.com